La Frase Schermistica, Ospiti

Erano queste due famose spade

  Erano queste due famose spade, Enea già l’una, e l’altra usò Camilla. Ambe di rara e singolar bontade e quella e questa svincola e sfavilla…   Se volete conoscere il nome delle due famose spade, mettetevi comodi e leggete fino in fondo questi versi, ricevuti dall’amico Riccardo Rizzante, che così li accompagna: “Mi pregio …

La Frase Schermistica, Ospiti

UN ESAME MAGISTRALE AI TEMPI DELLA SERENISSIMA

Ho ricevuto la trascrizione di questo documento dall’amico Riccardo Rizzante – che ringrazio – insieme ad un suo commento. L’ho trovato molto interessante e perciò, col suo consenso, ve lo propongo. Anche allora, evidentemente, alla parte pratica si accompagnava la teoria, e quindi qualche testo di riferimento, che sarebbe istruttivo identificare. Ho chiesta a Isabella …

Articoli di Giancarlo Toràn, La Frase Schermistica

Le emozioni e l’autocontrollo

L’autocontrollo è quella cosa che tutti gli studenti ben preparati vorrebbero avere al momento degli esami, quando rischiano l’amnesia totale e la scena muta; è quella cosa che desiderano ardentemente tutti quelli che devono parlare in pubblico, quando sentono che la temperatura è improvvisamente salita e l’aria è diventata poca; è quella cosa che tanto …

Articoli di Giancarlo Toràn, La Frase Schermistica

Il bambino e la scherma

Confinato in casa, ne approfitto per fare un po’ d’ordine fra le mie cose, che sono tante. Mi sembra di essere un archeologo, talvolta. Scavando, ho ritrovato prima un video, poi un articolo che vi ripropongo: lo scrissi in occasione di un convegno sul bambino e la scherma organizzato a Rimini dalla Fis, il 17 …

Articoli di Giancarlo Toràn, La Frase Schermistica

Come è cambiata la sciabola

Dopo aver scritto del fioretto e delle sue trasformazioni, bisogna pur dire qualcosa della sciabola: delle tre armi olimpiche, quella che a mio parere è cambiata di più. Prima, però, desidero ringraziare Isabella Panzera, autrice delle belle immagini che trovate in questo articolo, e delle copertine di articoli precedenti. Prima, un piccolo excursus storico. Le …

Articoli di Giancarlo Toràn, La Frase Schermistica

La scherma a vedere

È ormai da qualche lustro che si sente parlare, qui da noi, in Italia, di “scherma a vedere”. Come quasi sempre succede, il concetto si diffonde e viene accettato senza che nessuno si preoccupi di inquadrarlo o definirlo: col risultato che ciascuno lo interpreta a modo suo, sentendosi nel giusto. Niente di male, se poi …

Gil Pezza, La Frase Schermistica, Ospiti

Amarcord, Maestro Janos Kevey

Gil Pezza, che dovreste ormai ben conoscere per i suoi qualificati interventi su questo sito e sul precedente, ha scritto un post su Facebook per ricordare Janos Kevey, di cui fu allievo per un periodo, e di cui ricorre il 113° anniversario dalla nascita. Si perde facilmente la memoria di personaggi che hanno contribuito in …

Articoli di Giancarlo Toràn, La Frase Schermistica

Il cono di protezione

Sarà perché la geometria ad alcuni proprio non va giù, ma questo benedetto cono di protezione torna periodicamente alla ribalta solo per far capire che… non si capisce. L’articolo del 2013 in cui tentavo di spiegare più compiutamente il concetto non è più reperibile, perché il vecchio sito è stato distrutto. Lo ripropongo a beneficio …

Articoli di Giancarlo Toràn, La Frase Schermistica

Irene Camber, prima medaglia d’oro femminile della scherma italiana

Nel giorno del suo compleanno, credo che l’omaggio migliore che io possa fare a Irene Camber sia la pubblicazione di un articolo che scrissi otto anni fa, per il secondo volume di 100FIS, pubblicato da Nomos per il centenario della Federazione Scherma. Ho ancora un graditissimo ricordo della visita che le feci e delle parole …

Articoli di Giancarlo Toràn, La Frase Schermistica

La mia esperienza con i non vedenti

Quando mi proposero di iniziare alla scherma due ragazzi non vedenti, quattro anni or sono, non ci pensai due volte: mi attirava l’idea di cimentarmi in un campo del tutto nuovo, in cui avrei dovuto imparare a comunicare in modo completamente diverso dal solito. Il nostro senso dominante è la vista, e anche il linguaggio …