La Frase Schermistica, Ospiti

Erano queste due famose spade

 

Erano queste due famose spade,

Enea già l’una, e l’altra usò Camilla.

Ambe di rara e singolar bontade

e quella e questa svincola e sfavilla…

 

Se volete conoscere il nome delle due famose spade, mettetevi comodi e leggete fino in fondo questi versi, ricevuti dall’amico Riccardo Rizzante, che così li accompagna: “Mi pregio di allegarti un piccolo e gustosissimo esercizio di stile creato dal vicepresidente del Circolo della spada di Vicenza, Pierantonio “Bobby” Pozzan, che forse avrai incrociato in qualità di computerista ad innumerevoli gare.

Trattasi di un estrapolato commentato dell’ “Adone”, di Giovan Battista (Giambattista) Marino, poeta Napoletano del tardo XVI / inizio XVII secolo, narrante un vero e proprio torneo di scherma, nella finzione indetto da Venere in persona, e sagacemente commentato da Bobby onde renderlo non solo più fruibile, ma allo stesso tempo ironico e sapido.”

Ho pensato che l’immagine della Primavera di Botticelli potesse essere una copertina adeguata per questo divertente articolo. Spero che piaccia anche a voi.

Purtroppo si è rivelata troppo difficile, per me, l’impresa di trasferire su questa pagina i versi e il commento rispettando la formattazione originale, in colonne affiancate. Poco male: potete scaricare qui in fondo il pdf completo (“adone”) , e leggerlo comodamente nella versione dell’autore.

Buona lettura!

adone

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *